sardegna

Home » sardegna

La mensa universitaria, una prova a ostacoli (di Baldo Spina)

Ore 13:32. Questa la situazione (vedi foto), nella giornata del 10 Aprile 2018, alla mensa universitaria dell’ERSU di Cagliari, in via Trentino. Incastonata, quasi gemma preziosa, nella verde cornice del giardino della Casa dello Studente dell’omonima via, in uno dei punti nevralgici della città metropolitana e facilmente raggiungibile, in poco più di 10 minuti a piedi, [...]

11/04/2018|Quel che accade|0 Commenti

Questo non è il tempo della sinistra (di Elias Vacca*)

Questo turno elettorale rafforza un trend: la sinistra novecentesca (movimento operaio, PCI, statuto del lavoratori e sistema tradizionale del welfare) è esaurita, schiantata, morta e sepolta. Non c’è la domanda si direbbe in economia. Le persone non sono interessate, non la votano, non la vogliono. Ciascuno può proporre la propria analisi, io ho la mia. [...]

06/04/2018|Quel che accade|1 Commento

In Consiglio la legge che vuole fare il sardo a pezzi (di Giuseppe Corongiu)

Annuncia il sito del Consiglio Regionale che il 10 aprile si discuterà di una legge sulla disciplina della politica linguistica. E’ una proposta in gestazione da quattro anni che ha come principale obiettivo quello di fare a pezzi la lingua sarda. Si, proprio così, a pezzi. Contrariamente allo Stato e all’Europa che considerano il sardo [...]

05/04/2018|Cultura, Lingua|0 Commenti

La Sardegna diventa terra di non-storia (di Maurizio Onnis)

Quando una straripante maggioranza di sardi delega i propri affanni ai partiti del continente. Quando la stessa maggioranza dimentica di lottare perché a scuola si raccontino le nostre vicende. Quando troppi accettano senza fiatare il carnevale perenne delle provvidenze elargite dallo Stato. Quando la convinzione che “le cose vanno così” diventa inscalfibile e si accompagna [...]

Legge urbanistica, degno epilogo di una legislatura buttata

Non sappiamo se Pigliaru ed Erriu - così come l'ultima Giunta di centrosinistra fece nel 2008 - abbiano deliberatamente deciso di cadere, sull'urbanistica, pochi mesi prima della scadenza naturale della legislatura. Sappiamo, invece, che ogni mossa su quella materia sembra improntata all'autolesionismo che pare avere contrassegnato l'azione di un esecutivo che ha governato in aperto [...]

Sabato a Cagliari si presenta ‘Sa vida cuada’ di Jubanne Piga

Un romanzo di una letteratura 'normale' in sardo. Una cesura totale con l'immagine stereotipata dei racconti sul paese, sulle memorie identitarie, sulla realtà agropastorale. L'irruzione, nella letteratura scritta in sardo, dei rovelli dell'uomo comune contemporaneo, della città, della complessità dei rapporti umani, dell'erotismo. Sono alcune delle grandi novità (per la letteratura della minoranza linguistica) che [...]

23/03/2018|Cultura, Lingua|0 Commenti

Scorie, la favola del NIMBY non regge più (di Marco Meloni)

Per decenni si è parlato di sindrome NIMBY - Non nel mio cortile, per indicare l'opposizione delle comunità locali all'insediamento di opere o attività di "pubblica utilità", si è così lungamente teorizzato sull'egoismo locale che frena il progresso. Oggi è più che mai il caso di interrograci se opere e attività che nessuno vuole nel [...]

Praticare l’autodeterminazione in una nazione senza Stato

La Sardegna è una Nazione senza Stato. O, meglio, è una Nazione che in questa particolare fase storica è inserita in un patto costituzionale che dà forma alla Repubblica italiana. Il "nazionalismo" italiano si è posto l'obiettivo, in diverse fasi storiche, di sdradicare e resettare gli elementi costitutivi della nostra Nazione. Non potendo cambiare il [...]

All’Italia (e alla Sardegna) serve un’altra politica industriale (di Paolo Savona)

La migliore politica industriale è una politica economica capace di creare un habitat legale e operativo dove agisce una corretta competizione di mercato e dove l’iniziativa privata non sia sottoposta a pesanti e inutili vincoli burocratici, la tassazione non sia opprimente e l’intervento pubblico sia volto a creare economie esterne, soprattutto attraverso investimenti infrastrutturali materiali [...]

19/03/2018|Economia|0 Commenti

Una società senza visione né speranza (di Salvatore Frongia)

La società che stiamo producendo è quella in cui i nostri giovani guardano sempre fuori e mai dentro, dove si sogna di scappare verso una vita migliore, difficile però da trovare anche altrove. Una società dove si chiudono le scuole perché costano troppo. Ma si può quantificare il valore della conoscenza, investimento che dovrà dare [...]

18/03/2018|Quel che accade|0 Commenti