Senza categoria

Home » Senza categoria

Maria Elena, la Madonna pellegrina pro referendum (di Franco Ventura)

Correva l’anno di grazia 1948. L’Italia era divisa in due, politicamente e ideologicamente. Le elezioni del 18 aprile per il rinnovo del parlamento dovevano decidere il futuro del nostro Paese: stare con l’Occidente liberale, democratico e cristiano oppure con l’Unione Sovietica comunista, tirannica e atea. In sintesi, la Dc di Alcide De Gasperi contro il [...]

Doppio cognome, sentenza storica ma ora tocca al Parlamento (di Isabella Dessalvi*)

Con una pronuncia storica, ma non così inaspettata, la Consulta ha dichiarato incostituzionale l’automatica attribuzione del cognome paterno ai figli prevista dall’attuale sistema normativo, quando i genitori manifestano la volontà di fare una scelta diversa. Il caso, su cui la Corte d’Appello di Genova aveva sollevato la questione di legittimità costituzionale, riguarda un bimbo nato [...]

L’indipendentismo e il referendum (di Giovanni Fara)

Può un indipendentista votare e fare propaganda per il No nel Referendum costituzionale italiano? Certamente. Un indipendentista cosciente dei rischi che tale riforma comporta per la Nazione Sarda non solo è legittimato a votare No ma è anche tenuto a far conoscere le ragioni della propria posizione rispetto a chi invece ha deciso di astenersi [...]

01/12/2016|Senza categoria|3 Commenti

Chi farà la rivoluzione culturale per il cambiamento? (di Pepe Corongiu)

Spesso si sostiene che, per cambiare il destino della Sardegna, è necessaria una rivoluzione culturale. Questo è ancora più vero per ciò che riguarda l’autodeterminazione. Ma la Sardegna in realtà è una post colonia singolare nella quale, a parte il continuum tra il mondo culturale e quello politico, abbiamo anche un fenomeno di auto limitazione [...]

Votare Sì o No? Esiste una terza via (di Sergio Gabriele Cossu)

Sono consapevole di tutto ciò che storicamente ha influito, nel bene e nel male, nella formazione della cultura dei sardi e perciò, quando è necessario, cerco di trovare sempre un attenuante al riemergere di molte intemperanze e contraddizioni che contraddistinguono, spesso, l'operato della mia gente. Tuttavia mi trovo disorientato: talvolta ho l'impressione che il popolo [...]

Sanità di ieri e di oggi (di Franco Stefano Ruiu)

Sembrerebbe che per appianare i conti del bilancio della Sanità siano dovuti ricorrere all’intervento di professionisti venuti da fuori. Può darsi che qui non ci fosse gente all’altezza. E’ tutto da vedere. Fatto sta che per venire a sapere se l’operazione di ridurre i costi è andata buon fine bisogna attendere. In quell’occasione potremo conoscere [...]

30/11/2016|Sardos, Senza categoria|2 Commenti

La Sardegna è una terra di distanze (di Anna Salvadori)

Ci sono cose che per essere viste nitidamente devono essere guardate da lontano. Uno sguardo esterno, disinteressato, permette spesso di cogliere sfumature che da vicino sarebbero impercettibili. Ci sono altre cose invece che solo viste da vicino possono essere analizzate, approfondite, studiate e inserite in determinati contesti vitali. La Sardegna è in un certo senso [...]

Le suore di Sant’Elia e i loro figli della carità (di Anna Cristina Serra)

Loro la chiamano Madre e che sono Sue figlie si vede da lontano. Non solamente per la veste bianca e azzurra indossata ma per il sorriso perenne e autentico che vivifica il loro volto e i loro occhi. Quella Madre è Madre Teresa di Calcutta, colei che disse: "Un sorriso non costa nulla, perché non [...]

Un altro paio di domande su Alghero e Ryanair

Non sono un amante delle dietrologie ma dei fatti. Dunque non sono interessato ai pettegolezzi ma agli effetti pratici delle cose che accadono. Ieri ho scritto una ricostruzione temporale di quanto accaduto in questi due anni e mezzo attorno all'aeroporto di Alghero, cercando di essere rigoroso e didascalico. La crisi, l'inevitabile privatizzazione, la cacciata di [...]

La questione sarda e un’imprenditoria sinergica (di Stefano Musu*)

Seguo sempre con molto interesse il suo nuovo blog e penso che la riflessione e il dibattito sui temi importati e di volta in volta proposti, a prescindere dalle posizioni politiche, siano l’unica maniera che ha la Sardegna di scrivere ancora pagine importanti della sua storia senza cadere in troppo facili fatalismi. Vede, per noi [...]