Occhi sul mondo

Home » Occhi sul mondo

Il futuro dell’assistenza sanitaria sarda si decide a Roma (di Giuseppe Esposito*)

La recente vicenda che riguarda le Scuole di Specializzazione Medica è l'emblema della confusione, dell'inopportunità, dell’incoerenza delle burocrazie ministeriali italiane che governano l’Università e la Ricerca in Sardegna. È l’ennesimo capitolo della triste storia della non-politica sanitaria italiana che si ripercuote sulla salute dei cittadini sardi. Ma facciamo un passo indietro. Le scuole di specializzazione [...]

22/08/2017|Occhi sul mondo|0 Commenti

Via Roma pedonale? I cagliaritani vogliono capire (di Angelo Lilliu)

Pensare che il dibattito che si è scatenato dopo la chiusura al traffico della via Roma possa essere considerato un mini referendum fra chi è favorevole o contrario sarebbe decisamente sbagliato. Quel che i cagliaritani vogliono è capire. Capire innanzitutto se la decisione della Giunta comunale travestita da esperimento è organica a un progetto complessivo [...]

20/08/2017|Occhi sul mondo|2 Commenti

Bocciata la scuola (italiana) in Sardegna (di Francesco Casula)

Fra tutte le venti regioni , gli alunni sardi, registrano i peggiori risultati: sono i più bocciati e i più rimandati. Nella scuola Secondaria di secondo grado il 28,6 per cento ha la sospensione di giudizio, cioè rimandato e, l'11,4 è stato bocciato. Solo il 60 per cento promosso. Il numero più alto di alunni [...]

19/08/2017|Occhi sul mondo|5 Commenti

I morti di Barcellona e tutte le risposte che non riesco a darmi

Il 3 agosto - quindici giorni fa - passeggiavo con tutti i miei familiari più stretti per le ramblas di Barcellona. Accalcati, uno sull'altro, preda di un caldo quasi soffocante. Piazza de Catalunya, il mercato della Boqueria, una strana sensazione di soffocamento. "Non siamo gente da posti così affollati", scherzavamo, mentre cercavamo di sottrarci alla [...]

17/08/2017|Occhi sul mondo|9 Commenti

La tristezza dei nostri bimbi e la gioia dei filippini (di Gianluca Floris)

In questi giorni di Ferragosto ho assistito, nella stessa spiaggia, alla epifania della fine della nostra civiltà occidentale, e al trionfo delle altre culture. Il bambino italiano era solo, giocava da solo, aveva sotto l'ombrellone mille giochi uno più bello dell'altro. Eppure non faceva altro che lamentarsi ogni volta che veniva lasciato solo dalla mamma. [...]

17/08/2017|Occhi sul mondo|8 Commenti

Un polo sardo, sardista e indipendentista per eleggere senatori fuori dai poli italiani

Mentre in molti pensano alla Regionali 2019, io sono da tempo convinto che l'appuntamento decisivo per una mini rivoluzione politica in Sardegna sia quello delle elezioni politiche 2018. Tutti dicono che in questo momento esistono praterie per creare qualcosa di nuovo, capace di intercettare - in maniera costruttiva - la disaffezione e lo sdegno dei [...]

16/08/2017|Occhi sul mondo|20 Commenti

La Costituzione di Sardigna nostra (di Bartolomeo Porcheddu)

La Costituzione di Maninchedda e Sedda mi ricorda quel tizio che, non avendo soldi, sognava ad alta voce davanti ai figli di acquistare una bella auto, mettendo in subbuglio tutta la famiglia: chi voleva sedersi dietro, chi davanti, chi a destra, chi a sinistra. Alla fine il capofamiglia, per placare gli animi, ha gridato: «Basta! [...]

14/08/2017|Occhi sul mondo|3 Commenti

Il dibattito sul futuro, una Sardegna continente che tuteli le piccole patrie

In questi giorni si è scritto molto di identità, passato, presente e futuro, in questo luogo di d'incontro fisico, pur in un mondo virtuale come quello di internet. E allora mi piace proporre un mio pensiero recente, sul tema. La Sardegna è un continente, con tante piccole patrie, ognuna dotata di propria identità. Non so [...]

05/08/2017|Occhi sul mondo|2 Commenti

Dal sistema politico connivenze con i roghi? (di Cristiano Sabino)

Ogni estate è la stessa storia. I giornali aprono con l’ “emergenza incendi”, sui social compaiono le immagini di alberi e animali bruciati, i pastori e gli agricoltori scendono in piazza per reclamare lo stato di calamità, alcuni indipendentisti ripropongono il taglio delle mani di memoria gudicale e i governanti borbottano frasi di sdegno contro [...]

03/08/2017|Occhi sul mondo|6 Commenti

Chi ha dato fuoco all’abbeveratoio? In Sardegna un esercito di uomini per spegnere il fuoco e neppure uno per prevenirlo? (di Bartolomeo Porcheddu)

Quando eravamo ragazzini, per farci spaventare, i grandi si rivolgevano a noi ripetendo un rituale in uso da tempo: «Sei stato tu a dare fuoco all’abbeveratoio?». La nostra risposta era piena di paura e scontata: «Non sono stato io!». Solo dopo le risate generali ci accorgevamo che si trattava di uno scherzo e che un [...]

02/08/2017|Occhi sul mondo|4 Commenti