Occhi sul mondo

Home » Occhi sul mondo

Il vuoto di certa politica e la solitudine dei sindaci (di Anna Salvadori)

Ce l’avevo in mente da qualche tempo questo tema. Non so perché decido di affrontarlo oggi. È possibile che l’arrivo della primavera abbia una qualche influenza. Ma è possibile anche che finalmente si trovino – forse – alcune parole da mettere l’una sull’altra che portino alla riflessione. Il tema parla di Sardegna, ma non solo [...]

22/03/2017|Occhi sul mondo|0 Commenti

Monte Prama, l’accordo tra Comune e Curia è da rivedere (di Bartolomeo Porcheddu)

Siamo stati a Monte Prama con una delegazione della nostra Associazione “Sardigna nostra” il 24 settembre 2016 per visitare il sito. Con sorpresa e sconforto abbiamo constatato che il cancello era chiuso e che sul lato destro dello scavo di fronte alla strada provinciale era stato impiantato di recente un vigneto con tanto di impianto [...]

21/03/2017|Occhi sul mondo|2 Commenti

Adesione in sardo al Patto per l’indipendenza catalana (di Giagu Ledda)

Esiste anche una versione in lingua sarda del manifesto voluto da Governo e Parlamento catalani per sostenere il referendum per l'indipendenza dalla Spagna. E' reperibile all'indirizzo web https://pactepelreferendum.cat/ ed è stata realizzata a cura del Coordinamentu pro su Sardu Ufitziale, associazione di esperti e attivisti che dal 2014 operano nell'isola in difesa del processo di [...]

19/03/2017|Occhi sul mondo|0 Commenti

Ateneo unico e diffuso contro lo spopolamento della Sardegna (di Davide Pinna*)

Il Sardinian Socio-Economic Observatory lancia l’allarme: entro sessant’anni la Sardegna perderà il 34% della sua attuale popolazione e si attesterà sul milione di abitanti, diventando l’isola europea (esclusa l’Islanda) con la minore densità di popolazione. Pur essendo privi delle basi scientifiche necessarie allo sviluppo di un’analisi seria in materia, e dunque con estrema umiltà, presentiamo [...]

18/03/2017|Occhi sul mondo|1 Commento

Per non perdere la memoria (di Giagu Ledda)

IIl 16, 17 e 18 marzo del 1938 la città di Barcellona è bombardata senza sosta dall'aviazione fascista italiana. Quei bombardamenti rappresentano il punto più alto di crudeltà di una strategia ben pianificata che da inizio a un nuovo modello di guerra: il bombardamento aereo esclusivo della popolazione civile di una grande città europea. Ma [...]

17/03/2017|Occhi sul mondo|3 Commenti

Il principio di responsabilità (di Pietro Casula)

Alle prossime elezioni si distribuiranno di certo anche fiori e cuoricini ma non sarà certo il cuore o la pancia ma il buonsenso a guidare il voto di preferenza. È un grido di dolore e rabbia che viene da più parti del nostro Paese. È la voce dei dimenticati, quelle categorie umane e sociali che [...]

17/03/2017|Occhi sul mondo|1 Commento

Combattere la sottocultura con la cultura e l’istruzione

Se ci pensiamo bene, tutto ciò che è aberrante è frutto di sottocultura. Una strada che crolla durante un'alluvione, inghiottendo inconsapevoli vittime, è frutto della sottocultura dell'imbroglio e della frode. Un utilizzo scanzonato di fondi pubblici - sia esso finalizzato a pagare matrimoni, porchetti, penne stilografiche, regali per amici e colleghi - è frutto della [...]

15/03/2017|Occhi sul mondo|0 Commenti

Tre strade davanti a noi, decidiamo quale scegliere (di Alessandro Dessì)

In un editoriale della scorsa settimana Vittorio Feltri ha dichiarato di voler dare il pieno appoggio del quotidiano Libero alla campagna, ancora in embrione, perché previo referendum consultivo i due “governatori” di Lombardia e Veneto Maroni e Zaia possano ottenere “la delega per trattare con il governo centrale una legge costituzionale che includa le loro [...]

14/03/2017|Occhi sul mondo|6 Commenti

Essere donne non sempre è una festa (di Mariangela Dui)

Non festeggio l'8 marzo in pizzeria o ristorante, non l'ho mai fatto ne lo farò negli anni a venire ma, non critico chi lo fa. Non festeggio l'8 marzo poiché la considero una sorta di “'ora d'aria” concessa a noi tutte senza distinzione (stavolta si) di estrazione sociale, culturale o anagrafica: cinquantenni o ventenni, laureate [...]

08/03/2017|Occhi sul mondo|1 Commento

Migranti: non solo accoglienza ma un programma di crescita reciproca (di Alessandro Dessì)

Di solito quando si parla di fenomeni migratori ci si sofferma sulla vicenda personale del migrante o sull’impatto del suo passaggio sulla società di transito o su quella in cui esso decide di stabilirsi. Molto raramente invece ci si pone il problema di quali possano essere le conseguenze del fenomeno per la collettività d'origine. La [...]

03/03/2017|Occhi sul mondo|3 Commenti